DESCRIZIONE

Puntatrice auto-costruita che Ŕ in grado di unire materiali fino a 2,5 mm. di spessore.
Utilizza un trasformatore da 1000 Watt al quale Ŕ stato rimosso l'avvolgimento secondario, sostituito con due giri di cavo di grossa sezione (cavo elettrico per saldatrici ad elettrodo). Per raddoppiare la potenza ne sono stati avvolti due in parallelo. La leva manuale aziona il micro-interruttore che a sua volta avvia il Timer. Contemporaneamente la leva manuale mette in pressione la molla di carico al fine di ottenere uniformitÓ nei punti di saldatura. Per mezzo del Timer e del selettore di potenza si possono ottenere tempi e amperaggi  adatti per ogni tipo di lamiera da saldare compresa tra 0,05 e 2,5 mm. di spessore. Il selettore di potenza utilizza le varie uscite dell'avvolgimento primario: 160 - 220 - 300 Volt.

SUGGERIMENTI

Conviene utilizzare trasformatori con potenza non inferiore a 500 Watt, che dopo aver rimosso l'avvolgimento secondario lascino sufficiente spazio sul nucleo per poter avvolgere un cavo di grossa sezione. Dopo aver avvolto 2 - 3 spire alimentare a 220 Volt il primario del trasformatore e verificare la tensione del secondario appena avvolto che deve risultare tra 1 e 2 Volt; nel caso sia inferiore aggiungere una spira alla volta e controllare, nel caso contrario rimuoverne una. Se lo spazio sul nucleo lo consente eseguire un secondo avvolgimento da collegare in parallelo al primo per raddoppiare la potenza (Ampere) di uscita. Se l'avvolgimento primario ha diverse entrate (110-160-220-280-380 Volt) si possono mantenere ma sarÓ necessario utilizzare un selettore di potenza con un numero di posizioni adeguato. E' indispensabile isolare dal supporto i puntali in rame.